IL NETWORK-MARKETING

Ho scritto questo articolo insieme ad un caro amico, Riccardo, con il quale abbiamo trascorso alcuni anni insieme, lavorando in una tra le più grandi banche internazionali, una istituzione finanziaria.

Riccardo, dopo alcuni anni, decise di seguire un suo percorso, realizzandosi in una attività completamente diversa, distante dalle competenze economico-finanziarie acquisite, pensando a “come” e “cosa”, indipendentemente dalla posizione acquisita, poteva renderlo felice.

Recentemente ci siamo incontrati  e parlando, ci siamo domandati se e cosa avessimo potuto fare di utile integrando le rispettive competenze. Abbiamo pensato, in particolare ai giovani e quanti in questo periodo potrebbero trarre vantaggio da una maggiore conoscenza e consapevolezza di altre opportunità e modalità di organizzazione del lavoro.

Questo articolo è dedicato a conoscere ed approfondire l’opportunità offerta dal Network Marketing.

Anche se non mancano libri e video sull’argomento, abbiamo deciso di interpretare il Network Marketing in modo consapevole, organizzato, offrendo un punto di vista strutturato che restituisca una informazione professionale.

La nostra sensazione è che sia facile confondersi e rimanere disorientati dalle molte interpretazioni soggettive, informazioni parziali, vere e verosimili sul Network Marketing.

Abbiamo pensato che fosse utile, e nell’interesse delle persone che desiderano approfondire il tema, guardare al Network Marketing da diversi di punti di vista, per ampliare l’orizzonte di osservazione e della conoscenza, a beneficio della consapevolezza delle decisioni. Per questo il nostro approccio aggiunge il punto di vista Economico-Finanziario che, insieme al contributo delle Neuroscienze cognitive applicate ai processi aziendali, valorizza ed arricchisce questa modalità commerciale-distributiva di natura imprenditoriale.

L’esperienza maturata nei mercati finanziari e nella consulenza alle aziende ma, soprattutto la conoscenza dei fenomeni economici e finanziari, sarà di aiuto a quanti  intendono conoscere in termini più oggettivi questa opportunità, per meglio rendersi conto del funzionamento, spesso celebrato con eccessivo entusiasmo ed un poco di approssimazione.

Gli elementi che acquisirete, oltre alle informazioni conosciute, agevoleranno la comprensione del Network Marketing,  facilitando la possibilità di prendere decisioni più consapevoli, orientando la scelta con maggiore determinazione a beneficio dell’efficienza delle risorse da impiegate, in particolare il tempo. Si, il tempo è la risorsa più importante perché. non è solo scarso, ma “finito”, prendere delle decisioni per rendersi conto dell’errore a distanza di molto tempo, comporta un danno, per questo riteniamo utile fornire un quadro più ampio, necessario per la corretta e completa valutazione, oltre all’adeguatezza di questa opportunità alle  caratteristiche personali del singolo e di conseguenza, a beneficio del risultato atteso.

Seguiranno dei webinar e successivamente degli incontri in presenza, appena le condizioni lo permetteranno, sia per conoscere più da vicino il Network Marketing, che per supportare l’avvio di una attività di NM, oltre alle azioni funzionali al successivo sviluppo come la formazione e l’organizzazione.

La nostra proposta, al pari di una attività di: coaching-consulenza-formazione aziendale, è finalizzata a divulgare, informare, formare e sostenere la cultura economico finanziaria e renderla propedeutica allo sviluppo dell’iniziativa imprenditoriale, indipendentemente dalla forma societaria. Il Network Marketing è una attività di natura imprenditoriale in forma individuale del tutto assimilabile nei principi di funzionamento ad una impresa (che si tratti di una Formica o di un Elefante: la fisica, chimica, fisiologia, biologia, i principi sono esattamente gli stessi), cambiano solo le dimensioni!

 

Di seguito riassumiamo le attività proposte nell’area Network Marketing:

  • Divulgazione ed informazione
  • Coaching
  • Consulenza
  • Formazione
  • Avvio ed Organizzazione a supporto dello sviluppo

nelle seguenti aree di competenza: economia, finanza, neuroscienze, comunicazione, marketing e vendite.

 

Il NETWORK MARKETING (di seguito NM)

Cos’è il NM? Come funziona? Perché valutare questa strategia, dinamica commerciale, di natura imprenditoriale?

Il NM è molto di più di una modalità “distributiva”, è  una vera attività imprenditoriale di natura “prevalentemente” individuale (seguiranno approfondimenti nei corsi e nel webinar) di promozione, commercializzazione e vendita, all’interno della quale possiamo ritrovare, miniaturizzati, tutti i concetti afferenti e caratteristici delle aziende e le relative aree funzionali, in particolare delle aziende di commercializzazione.

Sono caratteristiche comuni alle imprese di commercializzazione, la strategia generale, l’ideazione del servizio, il modello propositivo, le attività di natura strategica come la comunicazione ed il marketing, la commercializzazione e la vendita e naturalmente la conoscenza del cliente e dei meccanismi che intervengono nelle decisioni, le preferenze , i comportamenti, l’apprendimento, conoscenze strettamente correlate al successo dell’iniziativa: risultato economico  e sostenibilità.

Crediamo che l’approccio integrato di conoscenze e competenze provenienti da discipline diverse, costituisca un valore per coloro che desiderano pensare in modo concreto ( a tempo pieno o parziale) a questa attività.

Il folclore e l’eccesso di entusiasmo che spesso accompagnano la presentazione dell’attività di NM, dopo poco tempo, lasciano un divario nella percezione delle persone, tra le facili aspettative e la speranza di un risultato “raccontato”, rispetto alla realtà, rappresentando, uno dei motivi più frequanti, per i quali ci si allontana da questa potenzialmente straordinaria opportunità.

Insieme vedremo, quali sono i vantaggi del NM, come promuoverli e valorizzarli, li confronteremo con le strategie commerciali, di distribuzione e vendita delle aziende organizzate in modo tradizionale, utilizzando dati reali di aziende che producono e commercializzano prodotti simili, esponendo e confrontando le caratteristiche, le similitudini, i vantaggi ed i benefici potenziali insieme agli aspetti critici, oltre a suggerire quali sono gli approcci e le aree commerciali che possono ottenere performance migliori e perché.

Perché il NM?

Il NM è una forma di lavoro individuale di tipo imprenditoriale. Senza bisogno di esaltare l’opportunità del modello imprenditoriale, cerchiamo di comprenderne le specifiche, ed insieme le differenze che lo distinguono da altri modelli organizzativi e forme di lavoro, i tratti di adeguatezza a specifici stili e caratteristiche personali necessari per intraprendere questa attività, in modo da rendere evidenti e concreti i  vantaggi.

Di solito il NM viene raccontato così….

Spesso, in modo opportunistico, alcuni aspetti vengono enfatizzati e posti in risalto più di altri, generando la difficoltà da parte degli interessati, in particolare oggi, di distinguere tra una informazione vera ed una falsa, quella utile da una inutile.

L’informazione gioca un ruolo importante insieme alla cultura. L’asimmetria informativa e la divulgazione di informazioni vere, ma parziali, non è utile per descrivere la realtà. Anche il tentativo di semplificare in modo eccessivo e ridurre tutto ai soli vantaggi generali, non agevola la comprensione delle dinamiche dei fenomeni complessi.

Per fare un esempio: se viene dato risalto solo ad alcuni  vantaggi come:

  • Il guadagno
  • Il tempo libero
  • La rendita, attraverso l’inserimento di altri

In modo più o meno velato, vi stanno fornendo informazioni sicuramente vere, ma parziali rispetto al mondo di questa attività, quindi poco utili per fare una valutazione consapevole perchè, non avrete prontezza di molti aspetti.

Il gioco informativo è il problema dell’incompletezza dell’informazione: dire cose vere è diverso dal dire la “verità” (estrapolare una singola frase altera il significato di un discorso); fornire informazioni incomplete, anche in buona fede per non averle capite (cultura, percezione soggettiva della comprensione), amplifica i problemi, allontanando il tempo in cui molte persone, avendo perduto la fiducia a seguito di una realtà meno romantica di quella semplicisticamente raccontata, rimarranno deluse, contribuendo a screditare una forma di lavoro molto più che interessante come il NM.

Nei webinar approfondiremo le informazioni ed avremo la possibilità di interagire e valorizzare le esperienze, sarà una occasione per fare emergere delle domande, ed insieme, analizzare le possibili soluzioni per derimere il dubbio  e  l’incertezza che le caratterizza.

Il Valore:

Una fondamentale annotazione di natura economica: il valore non è una caratteristica intrinseca dei beni o servizi, rappresenta quanto viene attribuito loro dalle persone (visione soggettiva), in funzione dei vantaggi (a qualsiasi titolo) che possono attendersi.

Ad esempio, il valore che gli individui attribuiscono ad un’ auto può essere in funzione della disponibilità dei servizi pubblici sul territorio, della loro efficienza  o di esigenze personali. Nello stesso modo una tipologia di lavoro può assumere valore o significato in funzione delle personali esigenze, obiettivi di vita, scopi, fini (consapevolezza).

L’Attitudine:

Un’altro aspetto particolarmente importante da valutare, che collega l’utilità attesa, con il valore di opzionare una scelta professionale, in funzione delle “vere” esigenze ed obiettivi è: l’attitudine.

Esprime la potenziale capacità che rende un inviduo naturalmente adatto (portato) ad una determinata attività.

Perché, l’attitudine è importante e si ricollega in modo corretto, anche se non immediatamente evidente in questa sintesi, alla valutazione di un modello di lavoro  o organizzativo?

Perché, maggiore è la naturalezza con la quale riusciamo a svolgere determinati compiti, quindi quelli più “fisiologicamente vicini”  alle nostre caratteristiche e nostri reali desideri, minore sarà lo sforzo per compierli e maggiore la soddisfazione oltre al risultato atteso inoltre, sarà più facile affrontare gli eventi, in particolare quelli avversi ed imprevisti che il lavoro e la vita naturalmente ci riservano come loro evoluzione.

La stanchezza, l’ansia , la sensazione di contrarietà allo svolgimento di mansioni o attività, l’insoddisfazione, nascono prevalentemente da questi stati o differenziali  “fisiologici” che trovano corrispondenza nei correlati neurali.

Per rimanere in tema con il “maggiore tempo disponibile” o “impiego del tempo libero”: il  vantaggio che viene spesso riferito,  di avere “maggiore tempo disponibile” o presentato come “libertà di disporre del proprio tempo”, rischia di essere compreso in modo improprio ed erroneo o disfunzionale allo svolgimento dell’attività di NM per i seguenti motivi:

 

  1. Mi chiedo: -“perché, se avessi del tempo libero dovrei necessariamente occuparlo con un altro lavoro?”-  Una domanda che mette in evidenza la presenza di altre motivazioni che precedono l’’osservazione……
  2. Disporre del proprio tempo, non  corrisponde necessariamente al saperlo gestire! Di fatto anticipa la risposta alla precedente domanda.

Il vantaggio del NM non attiene alla questione di impiegare tempi perduti o di ottimizzarli!

Il vero valore del tempo in questo semplicissimo, ma importante esempio legato allo svolgimento di una attività di NM, lo troviamo:

  1. nello svolgere una attività confacente alle nostre personali caratteristiche ed obiettivi, quindi, trovando il piacere e la soddisfazione nell’impegno ed impiego del tempo necessario al corretto e soddisfacente svolgimento, con gioia e senza alcuna fatica, anzi, è possibile che la gratificazione e l’entusiasmo di una decisione consapevole, vi consenta di svolgere molte più attività in completa serenità, se l’attività di cui vi occupate è quella desiderata
  2. non perderete “tempo utile” in tentativi vani dovuti alla mancanza di consapevolezza che spesso porta le persone a “provare” e procedere per tentativi, dedicando tempo e  risorse che verranno poi abbandonate e si  rileveranno inutili precedendo la delusione (soggettiva)

 

Il NM è una vera opportunità! Per molti! Ma non per tutti!

Prendere delle decisioni sul racconto delle esperienze di altri è inutile e dannoso semplicemente perché gli altri vi riferiranno la loro sensazione, la loro esperienza soggettiva, senza comprenderne il perché. Le loro sono valutazioni puramente soggettive (fareste qualcosa che piace ad altri e non a Voi? E solo perché a loro piace? Al massimo accettereste un compromesso) affidarvi ad una esperienza soggettiva di un altro, senza la giusta consapevolezza e comprensione dei fenomeni non è utile, differentmente,  l’ascolto delle esperienze di altri è utilissimo quando è accompagnato da un atteggiamento critico di quell’esperienza, che non vuol dire metterla in discussione, ma comprenderne la solidità delle tesi esposte e della stessa decisione, questo sarà sicuramente di aiuto.

I punti di vista economico e finanziario e l’aiuto della comprensione delle dinamiche decisionali, aiutano la valutazione (che rimane soggettiva) che viene presa in funzione dell’oggettività dei dati a riferimento. 

Il NM ripetiamo, è una opportunità. In particolare in questo periodo, può rilvelarsi una soluzione utile a molti in diverse condizioni, pensiamo ai giovani che probabilmente dovranno anteporre lo studio visto non come obbligo, adempimento o propedeutico alla laurea, ma orientato al continuo aggiornamento ed acquisizione di competenze utili per competere in un mondo connesso che rimarrà fortemente globalizzato e competitivo. La formazione non si conclude in un ciclo di studi, ma sarà permanente, nell’arco della vita lavorativa, probabilmente cambieremo lavoro e ci occuperemo  di cose molto diverse; le persone che hanno perso un lavoro e per quelle che lo stanno cercando; a tutti coloro che desiderano cambiare, svolgere attività più congeniali ed aderenti alle proprie capacità ed attitudini.

 

Questo è un articolo “misto” vuole informare sul NM ed invitare a partecipare e approfondire, successivamente, il tema, per il quale ci proponiamo come staff per l’introduzione e la formazione funzionale ad  acquisire la conoscenza e le competenze necessarie per svolgere con soddisfazione e profitto questa attività d’impresa in forma individuale. Ma non solo…..

 

A presto Ruggero MANCINI





0 Commenti

Lascia una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

wordpress theme powered by jazzsurf.com